Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Corsi formativi per gli italiani di La Plata: il progetto SvEA

Nei giorni scorsi è stato presentato agli studenti universitari e ai cittadini della provincia di Buenos Aires il progetto "SvEA - Sviluppo Ecocompatibile dell'agroalimentare", un corso formativo rivolto ai cittadini italiani di età compresa tra i 18 e i 45 anni e residenti nella Circoscrizione Consolare di La Plata. Il progetto darà modo, alle 20 persone che verranno selezionate, di partecipare al corso gratuito di "Esperto in qualità e esportazione dei processi produttivi ecocompatibili nel settore agroalimentare".

Il progetto SvEA è finanziato dal Ministero del Lavoro italiano ed organizzato dall’EnAP Puglia, in partenariato con l'Agenzia di Coordinamento Territoriale Italia Argentina, l'Associazione pugliese di La Plata, la Scuola di Post Laurea in Marketing Internazionale Facoltà di Scienze Economiche dell’Università Nazionale di La Plata (Unlp) e la Facoltà Regionale La Plata dell’Università Tecnologica Nazionale (Utn-Frlp).

Il progetto è stato presentato al pubblico il 16 marzo 2010, nell’aula Zaccardi della Facoltà di Scienze Veterinarie dell’UNLP. "Siamo convinti che sia un progetto molto interessante sia per le facoltà universitarie che per il Paese, in particolare per quanto riguarda lo sviluppo di prodotti agroalimentari, del commercio e del collocamento dei prodotti a livello internazionale", ha affermato il decano Edgardo Nosetto nel corso dell’incontro. Durante la giornata sono stati illustrati gli aspetti tecnici e formativi del progetto, che includerà 150 ore di formazione in Argentina e 150 in Italia. Il progetto è stato presentato anche al pubblico della città di Azul, il 20 marzo, nel campo sperimentale del Senasa. Durante questo secondo incontro sono stati presi in considerazione il profilo degli aspiranti e gli obiettivi del corso formativo. "Questo progetto, che mira allo sviluppo locale con processi produttivi effettivi, è una buona opportunità per i cittadini italiani all’estero", ha osservato il coordinatore generale dello SvEA in Argentina, Nicolás Moretti. In questo senso, le esperienze dell’AsLO-Agroalimentare e Sviluppo Locale, l’altro progetto organizzato dall’ente gestore EnAP-Puglia e realizzato a Mendoza, in Argentina, rendono conto dei risultati positivi dell’iniziativa. "Ho imparato ed ho vissuto in prima persona la cultura italiana del lavoro, che mi ha offerto degli strumenti di valore inestimabile", ha raccontato Flavia Morabito della città di Mendoza. "Oggi lavoro applicando tutto quello che ho imparato, mettendo in pratica l’esperienza accumulata, che mi permette di realizzare un lavoro professionale e di qualità". Infine, Barbara Palazzetti, partecipante allo stesso progetto, ha aggiunto: "dietro al progetto lavora un gruppo umano con la miglior predisposizione, che ha permesso a me e ad ognuno dei miei compagni di sentirci a casa fin dal primo momento".