Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Convegno di diffusione dei risultati corso “VIVAISTA”

Convegno di diffusione dei risultati del corso

“VIVAISTA”
ANDRIA SI RIAPPROPRIA DELL’ORTO BOTANICO

26 Giugno 2012 - ore 17:00, Orto botanico, c/o sala consiliare Provincia BAT Piazza San Pio X, 9

L’En.A.P. Puglia in Andria ha realizzato un corso per Vivaisti. Dopo il periodo di attività teorica, è stata programmata la realizzazione di uno stage operativo presso l’Orto Botanico della città.

Il lavoro realizzato dai giovani impegnati nelle attività corsuali, è risultato di eccellente qualità tanto che, accompagnati dagli agronomi, i tutors di stage, (dott. Vincenzo Bisogno, dott. Giuseppe Colia e dott. Antonio Memeo), hanno fatto rivivere un patrimonio socio-culturale tanto atteso dalla città di Andria, senza alcun costo per le casse comunali.

L’Amministrazione Comunale, sempre attenta alle problematiche occupazionali dei giovani e quindi alla loro formazione, ha accolto favorevolmente la proposta di En.A.P. Puglia favorendo: un’alta specializzazione professionale dei giovani, presupposto questo per un concreto reinserimento lavorativo;

  1. la valorizzazione un patrimonio socio-culturale per riconsegnarlo alla cittadinanza tutta.
  2. Il Gal “Le Città di Castel del Monte”, apprezzando e condividendo l’iniziativa, intende impegnarsi per promuovere a tutti i livelli l’orto botanico così ristrutturato e consegnato dall’En.A.P. Puglia, rilanciandolo nella sua naturale e riconquistata bellezza.

A conclusione del progetto, il giorno 26 giugno 2012 alle ore 17,00 c/o la sala consiliare della BAT si realizzerà il convegno finale dove saranno presentati i lavori degli allievi e la formale consegna da parte dell’En.A.P. della struttura agli andriesi che tanto hanno desiderato riappropriarsi di tale importante patrimonio cittadino. L’orto botanico è stato riqualificato grazie alla sensibilità dell’Amministrazione Comunale che ha così centrato uno dei tanti obiettivi politici prefissati.